Juventus-Inter 3-1, D'Ambrosio: "Speravo di esordire vincendo. Vedo un gruppo unito"

La trattativa per portarlo a Milano già a Gennaio è stata lenta e difficile e sembrava non dovesse concretizzarsi, per lo meno in questa sessione di mercato. Il giocatore voleva a tutti i costi vestire la maglia nerazzurra, e così alla fine è stato. Stiamo parlando di Danilo D’Ambrosio, difensore italiano arrivato all’Inter dal Torino.

Ieri ha esordito con la maglia della Benamata, indossando la maglia numero 33 e mostrando nei trenta minuti a sua disposizione tanta voglia di fare e molte buone cose, rivelandosi alla fine una delle poche note liete della serata. Nessuno è insostituibile nella squadra di Mazzarri, soprattutto adesso che si sta cercando di costruire un gruppo forte che sia la colonna portante dell’Inter del futuro, quindi, D’Ambrosio ha tutte le carte in regola per dimostrare al tecnico toscano di meritarsi un posto da titolare.

Al termine della gara, il giocatore si è concesso ai microfoni di Inter Channel, commentando così il suo esordio: “È normale che si vorrebbe sempre esordire con una vittoria, sapevamo che dovevamo giocare contro una grande squadra. Siamo stati un po’ sfortunati sui gol, ma adesso si pensa alla prossima partita. Speravo di esordire con una vittoria. Ho visto però un gruppo unito e coeso, che ha fame di vincere, non demordiamo e guardiamo avanti. Io provo sempre a mettere cattiveria e grinta su ogni pallone perché queste mi hanno portato all’Inter e non mancheranno mai quando scenderò in campo”.

Il difensore italiano, classe ’88, dimostra di avere le idee chiare e la giusta carica agonistica per affrontare nel migliore dei modi questa seconda parte di stagione. Sicuramente le occasioni non mancheranno per dimostrare il suo valore in campo e guadagnarsi un posto da titolare.

TUTTO SU JUVENTUS-INTER

Leggi anche–> Juventus-Inter 3-1, Taider: “Siamo giovanie  dobbiamo ancora imparare tanto”

Leggi anche–> Juventus-Inter 3-1, Analisi di una sconfitta che non sorprende