Juventus-Milan 3-1: Video Gol e Sintesi con la Telecronaca di Carlo Pellegatti (Serie A 2014-15)

Carlo Pellegatti è sconvolto da questo Milan che doveva essere la sorpresa del campionato e invece si trova sempre più lontano dalle posizioni di vertice. Il telecronista-tifoso rossonero deve subire l’amaro boccone di un’altra sconfitta, l’ennesima stagionale, causata da una Juventus che è stata superiore al Diavolo e che lo ha surclassato nei momenti decisivi. Un Milan che non riesce a essere protagonista, se non per brevi spezzoni, ma sono davvero pochi dinanzi a una squadra sfrenata come quella juventina che in attesa che giochi la Roma è salita a 10 punti di vantaggio. Nel Milan, come sottolineato da Pellegatti, c’è da salvare la prestazione di Antonelli che alla sua prima in rossonero è andato anche a segno con il momentaneo 1-1.

Tabellino

MARCATORI: Tevez (J) al 14′, Antonelli (M) al 28′, Bonucci (J) al 31′ p.t.; Morata (J) al 20′ s.t.

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio (dal 39′ s.t. Ogbonna), Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez (dal 47′ s.t. Llorente), Morata. (Storari, Rubinho, Barzagli, De Ceglie, Sturaro, Pepe, Pereyra, Coman). All. Allegri.

MILAN (4-4-1-1): Diego Lopez; Zaccardo (dal 33′ s.t. Rami), Alex, Paletta, Antonelli; Cerci, Poli (dal 17′ s.t. Bonaventura), Essien, Muntari; Honda; Menez (dal 37′ p.t. Pazzini). (Abbiati, Gori, Albertazzi, Bocchetti, Van Ginkel, Mastalli, Suso). All. Inzaghi.

ARBITRO: Damato di Barletta

NOTE: spettatori 40.123, incasso di un 1.894.744 euro. Ammoniti Essien (M), Padoin (J) e Tevez (J) per gioco scorretto. Recupero: 2’ p.t., 3’ s.t.