Juventus-Milan 3-2: addio scudetto per i rossoneri

Il Milan con la sconfitta contro la Juventus dice addio allo scudetto, considerando la pessima prestazione fornita anche allo Juventus Stadium dopo aver giocato malissimo anche nelle precedenti occasioni che sono servite per sottolineare come questa rosa rossonera sia assolutamente non adatta a lottare per il primato.

Allegri e i suoi uomini ora devono iniziare a lavorare seriamente per cercare una disperata rimonta per il terzo posto, al momento lontano 11 punti, che per quanto sta facendo vedere il Milan sembrano comunque inarrivabili: difficile ripetere l’impresa dello scorso anno, considerando quanto sia equilibrata la stagione in corso e che quest’anno anche Inter, Roma e Lazio sono pronte ad assaltare il posto per l’Europa che conta.

Matri Milan

Insomma si può dire che la sconfitta a Torino è la vera e propria “Caporetto” rossonera, nella speranza che adesso si guardi in faccia la realtà: il Milan al momento ha una rosa ridotta all’osso, con uomini pronti a tornare da infortuni anche abbastanza delicati (sperando non ci siano ricadute) per quello che è uno degli scenari più tristi per i rossoneri nelle ultime stagioni.

Leggi anche -> Juventus-Milan 3-2: risultato finale, Milan annichilito

Leggi anche -> Juventus-Milan 3-2: gol di Muntari dopo 30 secondi (Video)

Leggi anche -> Juventus-Milan: Conte vs Allegri, mister a confronto