Juventus, nessuna lite tra Andrea Pirlo ed Antonio Conte

Tutto come previsto. Il litigio costruito dai giornali tra Andrea Pirlo ed Antonio Conte in realtà non c’è mai stato. Il caso era scoppiato dopo la sostituzione al minuto 66 di Juventus-Verona, quando il regista campione del mondo ha lasciato il posto al rientrante da un infortunio Claudio Marchisio, e si è diretto negli spogliatoi senza passare dalla panchina ricevendo lo sguardo gelido dell’allenatore bianconero. Sprazzi di malumori si erano già visti a San Siro contro l’Inter, anche in quell’occasione Pirlo fu sostituito prima del termine della partita, a 3 minuti dalla fine, e andò dritto a farsi la doccia senza attendere la fine del match.

Andrea Pirlo

Antonio Conte, dopo la partita con il Verona, aveva rilasciato queste dichiarazioni: “La prossima volta dirò a Pirlo di dover aspettare il termine della partita in panchina, a guardare i compagni“. Boom. Scoppia il caso Pirlo, con alcune emittenti che addirittura ipotizzavano una sua possibile partenza a fine stagione a causa della rottura con il mister. Nulla di più falso. Nella partita di ieri a Verona, questa volta contro il Chievo, Andrea Pirlo è stato ancora una volta l’architetto della squadra, senza essere sostituito, e lo sarà molto probabilmente per tutto il resto della stagione, con buona pace di chi ha voluto inventare questo “caso”.

Leggi anche –> Video gol Richmond Boakye in Elche-Real Madrid 1-2
Leggi anche –> Derby di Torino, problemi con i biglietti
Leggi anche –> Chievo-Juventus 1-2, Fabio Quagliarella sempre decisivo