Juventus-Palermo, Allegri "Speriamo di giocare a calcio"

Massimiliano Allegri, nella conferenza stampa che precede la sfida contro il Palermo, spiega il periodo di cui la sua squadra è protagonista. L’ex allenatore del Milan chiarisce: Il Palermo? Hanno vinto contro il Cesena e pareggiato con l’Inter. Vazquez e Dybala hanno buona tecnica, Belotti sta crescendo bene. Dovremo giocare a calcio, migliorare da un punto di vista tecnico. E poi spero si giochi più dei 43′ di Reggio Emilia col Sassuolo. Sereni? Lo siamo, in una stagione ci sta un pareggio come ci sta una sconfitta: sia contro il Sassuolo che contro l’Olympiacos abbiamo calciato tantissime volte in porta e il risultato poteva essere diverso”

Chiarisce anche le posizioni di  Vidal e Pirlo che sono due giocatori fondamentali per la sua Juventus: “Mercoledì su tre in campo due, Pirlo e Vidal, hanno iniziato a lavorare con la squadra 40 giorni dopo i compagni. Dobbiamo migliorare alcune questioni tattiche e tecniche, ma sono stato 15 giorni senza poter allenare la squadra per gli impegni delle nazionali e adesso dobbiamo riprendere il filo. Comunque ad Atene avuto tante occasioni e subito gol per una palla persa a centrocampo. Pirlo? Deve tornare a far girare la squadra, ma deve farlo, è decisivo ma deve ritrovare velocità di azione. Marchisio? Ha fatto un inizio di campionato importante giocando in un ruolo che aveva interpretato poche volte. Ha giocato tanto, è rimasto fuori a Sassuolo e ad Atene perché contro l’Olympiacos mi serviva un cambio con le caratteristiche di Claudio. Sapete che l’ho sempre apprezzato, già quando era al Milan”

JUVENTUS-PALERMO: TUTTE LE NOTIZIE