Juventus-Parma, Allegri: "Possiamo giocare con il tridente"

Alla vigilia di Juventus-Parma, il tecnico Massimiliano Allegri nella consueta conferenza stampa parla del momento dei suoi e del prossimo impegno che, seppur giocato tra le mure amiche, non va sottovalutato in modo da non lasciare alcun vantaggio all’inseguitrice Roma che giocherà quindi nel posticipo, cosciente del risultato di Torino.

Proprio sui rivali capitolini sono le prime parole dell’ex tecnico di Caglieri e Milan: “La Roma non sta attraversando un buon momento ma sono comunque a soli tre punti da noi. – ha affermato livornese – Sono sicuro che saranno i nostri principali antagonisti e resteranno attaccati a noi fino alla fine“.

La vittoria in Champions contro l’Olimpiakos ha di certo alzato ancor  di più il morale dei bianconeri che però arrivano al match domenicale con un pò di stanchezza e sarà fondamentale dosare bene le forze: “Con il Parma sarà molto più difficile rispetto al match contro l’Olimpiakos perché gli uomini di Donadoni arriveranno all’incontro dopo una vittoria ed una settimana di riposo“. Svelati poi i dubbi tecnico-tattici sulla prossima formazione che scenderà in campo: “La squadra può giocare anche con il tridente. Ci vuole equilibrio ed il sacrificio dei tre attaccanti è fondamentale“.

Infine, una piccola parentesi su Cassano sul quale vertono le maggiori paure: “E’ definito un pò matto ma è dotato di grande tecnica e fa passaggi come pochi al mondo – Allegri ha quindi poi concluso – Sarà dura e ci vorrà cattiveria in attacco“.

TUTTO SU JUVENTUS-PARMA