Juventus-Roma 1-0, le Pagelle dei Bianconeri (24 gennaio 2016)

Al termine di una una partita tutt’altro che spettacolare, la Juventus supera di misura la Roma e si riporta a -2 dal Napoli di Sarri, allungando sull’Inter di Mancini (+4) e portandosi addirittura a +10 sulla stessa squadra di Spalletti.

Ecco le pagelle degli uomini di Allegri (VOTO 6):

BUFFON (VOTO 6): Non viene praticamente mai chiamato in causa nell’arco di tutti i 90 minuti, grazie all’ottima prestazione del pacchetto arretrato;

BARZAGLI (VOTO 6): Non è mai facile rientrare dopo aver accusato un problema muscolare, ma lui si conferma il solito leader e, soprattutto, il solito “muro”. Qualche sbavatura solo nel finale, quando sbaglia qualche rinvio di troppo;

BONUCCI (VOTO 6,5): Autorità e personalità al servizio della squadra, unite a grande precisione negli interventi difensivi. Dzeko non tocca una palla grazie alla sua attenzione;

CHIELLINI (VOTO 6,5): Cattiveria e concentrazione gli permettono di tenere a bada la coppia Dzeko-Salah. La porta inviolata è il giusto premio per una grande prestazione di tutto il reparto;

LICHTSTEINER (VOTO 5,5): Non si riesce ad “esplodere” sulla fascia destra, ma è impeccabile in fase difensiva e non permette a Digne di trovare spazio nella metà campo bianconera; (sost. CUADRADO: VOTO: 5,5)

KHEDIRA (VOTO 6): Ha lavorato tanto negli ultimi mesi sulla fase offensiva e si vede. Alterna con una continuità impressionante interventi difensivi e inserimenti senza palla, consentendo alla squadra di Allegri di essere spesso in superiorità numerica in attacco;

MARCHISIO (VOTO 6,5): Sembra disputi una partita anonima, ma in realtà spezza, più di una volta, sul nascere le iniziative giallorosse, contribuendo alla vittoria di misura della Juve;

POGBA (VOTO 6,5): In una partita molto bloccata, riesce a distinguersi grazie ad alcuni lampi, tra i quali l’assist per il gol decisivo di Dybala;

EVRA (VOTO 6): Fa il solco sulla fascia sinistra, facendo avanti e dietro come di consueto, contenendo al meglio le avanzate di Florenzi e gli inserimenti di Salah;

DYBALA (VOTO 6,5): Uomo a tutto campo. E’ ovunque, gioca con la personalità e la sicurezza di un fuoriclasse, sbloccando e decidendo per l’ennesima volta la partita; (sost. MORATA: 6)

MANDZUKIC (VOTO 6): Fondamentale il suo lavoro in fase di contenimento, utile per far spazio al suo compagno di reparto e a far salire tutta la squadra. Da evitare l’ammonizione presa nel secondo tempo, per una “mezza gomitata” a Rudiger.

TUTTE LE NOTIZIE SU JUVENTUS-ROMA