Juventus-Torino, Quagliarella è il grande ex

Juventus-Torino potrebbe essere anche la partita della rivalsa del grande ex, Fabio Quagliarella. L’attaccante napoletano è sicuramente il giocatore più pericoloso che Giampiero Ventura ha nella propria rosa; non solo perché in 18 partite giocate con la maglia granata ha segnato 7 reti, tra campionato e coppe, ma anche perché i suoi goal non sono mai banali.

Tutto l’ambiente torinista si unisce e si aggrappa all’attaccante stabiese che non ha di certo paura di soffrire la pressione di essere la punta di diamante della propria squadra, anzi questo lo responsabilizza ancora di più e lo rende, se ce ne fosse ancora bisogno, più importante e prolifico.

La Juventus conosce le qualità di Quagliarella poiché l’ha conosciuto, amato ma, a volte, forse troppe, l’ha criticato e maltrattato. Il talento partenopeo, però, da vero professionista qual’è, non rimpiangerà mai l’ambiente bianconero in cui ha vinto tanto ma in cui avrebbe potuto, e voluto, lasciare un segno ancora più indelebile. Juventus-Torino, quindi, potrebbe essere la partita della “vendetta” di Quagliarella nei confronti di quella squadra che non ha di certo coccolato e difeso il suo talento. Lo spera Ventura e lo sperano tutti i tifosi granata.

JUVENTUS-TORINO: TUTTE LE INFO