Juventus-Trabzonspor 2-0: le pagelle dei bianconeri

Archiviate le polemiche legate al caso Capello, la Juventus di Conte torna in campo per la sua prima apparizione in Europa League contro i turchi del Trabzonspor. Aspettative mantenute sotto il profilo del punteggio ma non della prestazione, con i bianconeri che trionfano grazie alle reti di Osvaldo e Pogba, ma soffrono oltremisura gli attacchi degli ospiti che nel corso della ripresa trovano il gol del pari giustamente annullato dal direttore di gara.

Ecco le pagelle dei bianconeri per il match di questa sera:

BUFFON 6,5: Sempre attento durante le sfuriate offensive del Trabzonspor, soprattutto nella seconda parte di gara. Non viene chiamato a effettuare interventi miracolosi ma la sufficienza è ampiamente meritata.

CACERES 5,5: Non sembra avere troppa confidenza con la sfera questa sera, palesando uno stato di forma evidentemente lontano da quello migliore. Più attento in fase di sostenimento che in fase di spinta.

BONUCCI 6: Perde qualche palla all’inizio ma poi cresce e acquista dimestichezza nella sua metà campo; un pò meno lucido quando si tratta di supportare Pirlo in fase di impostazione.

OGBONNA 6: Tenta un paio di incursioni in pieno stile Chiellini, ma non riesce mai a rendersi pericoloso. Attento in difesa, bravo a contenere gli avversari giocando soprattutto di fisico.

ISLA 5,5: Coraggioso e determinato, ma troppo impreciso sotto porta. Spreca più di una volta davanti al portiere avversario, non brilla nemmeno nelle vesti di assist-man.

PIRLO 6: Lavoro ineccepibile a centrocampo, mezzo voto in meno per aver sprecato un paio di calci di punizione interessanti, pane per i suoi denti, o meglio, per i suoi piedi.

MARCHISIO 6: Inizia bene giocando con dinamicità e voglia di far male all’avversario. Cerca qualche inserimento tra le linee ma la difesa del Trabzonspor tiene bene e comincia lentamente a intercettare i suoi movimenti, costringendo Conte a sostituirlo con Giovinco.

GIOVINCO 6,5: Poco tempo per esprimersi ma in compenso tanta voglia di far bene. Gioca con disinvoltura creando due situazioni interessanti per i compagni. I fischi della scorsa settimana sembrano essere acqua passata.

POGBA 6: Regala numeri di alta scuola alla platea e sigla il gol del due a zero sfruttando al meglio l’assist di Tevez, ma nel complesso offre una prova negativa, dimostrandosi a tratti svogliato e snervante. Intelligente ma stasera non si è applicato.

VIDAL: s.v.

PELUSO 5: Al di sotto della sufficienza, impreciso dal 1′ al 90′ minuto, sbaglia cross, conclusioni e sovrapposizioni. Molto più utile in difesa che sulla fascia, Conte lo tenga presente anche per le prossime occasioni.

Osvaldo gol Juve

ODVALDO 6,5: Furbo nel recuperare una palla importantissima dopo un rimpallo fortuito, freddo pochi secondi dopo nel realizzare il gol del vantaggio. Si muove bene e fraseggia in maniera egregia con i compagni, può rivelarsi determinante per questo finale di stagione.

LLORENTE: S.v.

TEVEZ 8: Una sola parola: pazzesco! Sfiora il gol in due occasioni ma la sfortuna e la manona di Kivrak gli dicono di no. Nonostante tutto l’Apache non si arrende e continua a macinare kilometri e creare gioco. Al 94′ recupera una palla che sembrava persa e serve a Pogba l’assist per il gol del raddoppio che può valere la qualificazione agli ottavi di finale. Sabella si starà mangiando le mani.