Juventus-Verona 3-0, Delneri: "Testa al Palermo"

Il Verona capitola sotto i colpi di una corazzata come la Juventus, non trovando ancora una volta il primo successo in campionato e perdendo altro terreno dal quartultimo posto.

Al termine dei 90 minuti, Luigi Delneri ha parlato ai microfoni di Radio Rai, commentando così la seconda sconfitta in 4 partite, a cui si aggiungono i 2 pareggi contro Milan e Sassuolo: “Abbiamo affrontato una squadra importante. Non abbiamo concesso tantissimo alla Juventus, che io considero la squadra più attrezzata per vincere lo scudetto, ma allo stesso tempo non siamo riusciti a creare nulla davanti, per mettere in difficoltà la loro difesa, esclusa l’occasione di Pazzini”.

Tantissime le assenze in casa scaligera, a partire dal risentimento muscolare che ha colpito capitan Toni nella rifinitura di stamattina: “Se avessimo avuto la formazione al completo, avremmo potuto crear loro qualche grattacapo. Per quanto riguarda Toni, si è fatto male al polpaccio e ho preferito che il suo infortunio non diventasse più grave”.

Domenica, al “Bentegodi” arriva il Palermo, per quello che sarà un autentico scontro salvezza: “Qualora domenica riuscissimo a vincere contro il Palermo, domenica per noi inizierebbe un nuovo campionato. Crediamo ancora alla salvezza, anche se al momento è ancora lontana. La squadra ha dimostrato di potersela giocare con gli avversari di categoria”.

TUTTO SU JUVENTUS-VERONA

Leggi anche –> Allegri: “Dybala ha avuto una crescita straordinaria”

Leggi anche –> Juventus-Verona 3-0: Video Highlights e Sintesi