Juventus-Verona 4-0, Allegri: "Vittoria importante per la classifica"

“Una vittoria molto importante per la classifica, era fondamentale allungare a +5 sulla Roma“. Così Massimiliano Allegri a Mediaset dopo la grande vittoria per 4-0 contro il Verona. Una partita senza storia, eppure secondo il tecnico “in alcuni momenti ci siamo addormentati e abbiamo anche rischiato qualche contropiede, però nel complesso abbiamo fatto una buona partita dal punto di vista tecnico, dell’intensità e del gioco”.

Gli viene subito chiesto della scelta di schierare dall’inizio Morata, e se è stata dettata da un motivo psicologico, per farlo sbloccare. Ecco la risposta: E’ stata una scelta tecnica, si diceva che non tirava mai in porta, ma oggi ha fatto il rifiitore, ha grandissima qualità deve solo trovare equilibrio. Sull’allungo sulla Roma in classifica: “Era importante vincere per allungare a + 5, ma mancano tante partite, nel ritorno non si puo sbagliare, perchè le squadre giocano con più attenzione e concedono meno, soprattutto quelle che lottano per la salvezza.

Sempre sul discorso della classifica:Abbiamo già fatto 4 pareggi, ma non abbiamo perso i valori che avevamo, c’è bisogno di equilibrio, ma dobbiamo giocare ancora meglio, sono sicuro che questa squadra può fare molto di più.  Quindi gli viene chiesto delle esternazioni di Benitez, che ieri in conferenza stampa era tornato sulle polemiche arbitrali. Mi sembra riduttivo e anche una mancanza di rispetto verso questi giocatori che hanno fatto 46 punti, mi meraviglio di queste dichiarazioni, considerato che Benitez è una persona equilibrata”.

Domanda finale sul mercato. Si inizia da Sneijder: “Mi sembra che il Galatasaray sia stato chiaro”. Su Coman, che è stato accostato all’Udinese: “E’ un classe ’96 molto promettente, rimarrà alla Juve”. E infine su Sturaro: A centrocampo abbiamo Romulo e Asamoah infortunati, potrebbe farci comodo”.

TUTTO SU JUVENTUS-VERONA