La bresaola contiene ferro? Ecco cosa dice la scienza: incredibile!

Una dieta ricca di ferro può aiutarti a combattere patologie come l’anemia. Importante, in questo caso, il consumo della carne, soprattutto quella di cavallo. Ma i salumi sono anch’essi utili in una dieta di questo tipo? E’ consigliato il consumo della bresaola? La bresaola contiene ferro? Ecco cosa dice la scienza.

La bresaola

La bresaola si ottiene dalla carne di manzo stagionata e salata. E’ un tipico salume che viene servito come antipasto da consumare crudo, condito da olio, limone e parmigiano. La bresaola è forse tra tutti i salumi la più indicata nell’ambito di una dieta nutrizionale, dato il suo apporto salutare grazie alla presenza in essa di elementi come proteine, vitamine e minerali come il ferro.

L’importanza del ferro 

Il ferro è un minerale molto importante per l’organismo. Produce la mioglobina, che fissa l’ossigeno nei muscoli, e l’emoglobina, la proteina dei globuli rossi che permette il trasporto dell’ossigeno ai tessuti. È inoltre essenziale per il funzionamento di proteine ed enzimi. Il contenuto di ferro nel corpo umano è di 2 grammi nella donna e 6 grammi nell’uomo.

Una grave carenza di ferro può portarti a soffrire di patologie come l’anemia, mandandoti incontro a una diminuzione del numero di globuli rossi nel sangue. Quando la quantità di sangue ossigenato non è sufficiente, compaiono inoltre sintomi come stanchezza persistente, affaticamento, cefalee, palpitazioni, ragadi, unghie e capelli fragili.

Tutte queste problematiche possono nascere da carenze nutrizionali, soprattutto in una dieta in cui la presenza della carne è scarsa o totalmente assente. E’ importante quindi porre la propria scelta nei confronti di un’alimentazione variegata e quanto meno ricca di ferro, che riduca la probabilità di dover far ricorso ad un trattamento farmacologico per risolvere il problema.  Una dieta equilibrata ti permetterà di mantenere i giusti livelli di ferro nel tuo corpo, compensando le perdite del minerale tra feci, sudore e urine. 

Bresaola e ferro

La bresaola contiene ferro? A questa domanda la scienza risponde affermativamente. Tra i salumi ricavati dalla carne, quella che contiene più ferro in assoluto è proprio la bresaola.  Questo perchè essendo ricavata dai tagli della coscia di manzo risulta una carne magra. Le carni magri sono notevolmente indicate per il rapido assorbimento del ferro. Un affettato come la bresaola rappresenta una fonte indiscussa in merito alla ricchezza di ferro. Una fetta di bresaola infatti, contiene questo minerale in dosi comprese tra i 5 e gli 8 mg.

La bresaola è quindi assolutamente indicata e da inserire nelle diete per chi ha carenza di ferro grazie ai suoi alti livelli nutritivi ed energetici. 100 grammi di bresaola contengono 151 calorie per un apporto complessivo di ferro, zinco, fosforo, vitamina B1 e soltanto 2 grammi di grassi.