La “Quenelle” di Anelka: punito con 5 giornate di squalifica

Aveva fatto molto discutere la “Quenelle” di Nicholas Anelka durante la sfida West Bromwich Albion-West Ham, compiuta dal giocatore dopo aver realizzato un gol. L’attaccante francese è stato punito dalla federazione inglese per aver eseguito un gesto antisemita. La quenelle è infatti un gesto inventato dal comico transalpino Dieudonnè, che consiste nel tendere un braccio verso il basso e nell’appoggiare la mano dell’altro braccio sulla spalla opposta con il palmo aperto e le dita tese.

Cosa potrà mai significare si chiedono in molti, ebbene questo all’apparenza innocente cenno fu presentato dal comico alle elezioni politiche del 2009 in Francia, come simbolo della sua lista antisionista. Un movimento politico che si schierava contro il femminismo, gli ebrei e gli omosessuali. Anelka dovrà scontare ben cinque giornate di squalifica, e in più dovrà pagare una multa di 80.000 euro. L’ex attaccante della Juventus dovrà anche frequentare un corso obbligatorio di rieducazione.

Leggi anche –> Rassegna Stampa 28 Febbraio 2014