L'Avversario della Juventus: il Galatasaray di Roberto Mancini

Ogni settimana la redazione di Calciomercato-Juve.it vi offrirà la possibilità di scoprire curiosità, punti di forza, debolezze, delle avversarie della Juventus. Inauguriamo questa nuova rubrica con un focus sul Galatasaray, che ha appena ufficializzato l’arrivo del nuovo allenatore Roberto Mancini.

Il “Mancio” proverà l’esperienza turca in una squadra che si dichiara molto ambiziosa. Nonostante possa contare su giocatori di alta caratura internazionale, la squadra di Istanbul sta arrancando nella Super Lig turca. Si trova infatti soltanto al decimo posto in classifica, avendo ottenuto una vittoria e ben quattro pareggi. Il compito di Mancini sarà quello di invertire la tendenza e di riportare il Galatasaray ai livelli che merita.

Roberto Mancini

Analizzando la rosa dei giallorossi possiamo trovare vari giocatori noti al campionato italiano. Tra i pali c’è Fernando Muslera, portiere uruguaiano ex Lazio. Muslera è capace di regalare delle prestazioni eccellenti ma anche di essere soggetto a piccole indecisioni che possono compromettere il risultato.

Il punto debole dei turchi è sicuramente la difesa, che ha subito ben 6 reti nella partita casalinga contro il Real Madrid. I centrali sono Gokhan Zan e Semih Kaya, entrambi facenti parte della nazionale turca, mentre quest’anno è stato acquistato per 11 milioni di euro il camerunense Aurelien Chedjou. Nessuno dei 3 comunque è garanzia di sicurezza e gli attaccanti juventini potranno sfruttare la loro velocità per metterli in difficoltà.

Sugli esterni, invece, ci sono Emmanuel Ebouè, ex Arsenal e Albert Riera, anche lui con un passato in Premier League nel Liverpool. La Juventus dovrà inoltre fare attenzione alla rapidità e al carisma di Sabri Sarioglu, capitano e simbolo del Galatasaray, vero e proprio idolo dei tifosi.

Felipe Melo Galatasaray

 

Sulla mediana c’è una vecchia conoscenza della squadra bianconera, quel Felipe Melo che ha deluso tanti tifosi juventini nei suoi 2 anni a Torino. Acquistato dalla Fiorentina per 25 milioni di euro è stato venduto ai turchi a titolo definitivo in questa sessione di mercato. Il centrocampista brasiliano avrà sicuramente voglia di rivalsa nei confronti della sua ex squadra. A fare compagnia a centrocampo a Felipe Melo ci sono Selcuk Inan e l’esperto Hamit Altintop, pericoloso con i suoi tiri dalla distanza.

Didier Drogba

Il Galatasaray fa paura soprattutto per i giocatori che può mettere in campo in zona offensiva, con un tridente degno delle più forti squadre europee. Sulla trequarti c’è Wesley Sneijder, che non ha certo bisogno di presentazioni, anche se in una fase calante della sua carriera.

Le due punte, invece, assicurano gol e spettacolo e potrebbero dare del filo da torcere alla difesa bianconera. Stiamo parlando di Didier Drogba e Burak Yilmaz. Due attaccanti di peso che sanno difendere palla come pochi altri e che possono segnare in qualsiasi momento della partita, da veri rapaci dell’area di rigore.

Impressionante lo score di Yilmaz nella scorsa stagione: 8 gol in 9 partite di Champions League e 24 in campionato che gli hanno fatto vincere il titolo di capocannoniere della Super Lig turca. Tuttavia fino a questo momento Terim non era riuscito a farli convivere, ciò che dovrà invece fare Roberto Mancini. Riuscirà l’ex allenatore di Inter e Manchester City a creare una macchina da gol?

TUTTO su Juventus-Galatasaray

Leggi anche –> Juventus-Galatasaray, l’arbitro sarà Viktor Kassai

Leggi anche –> Carlos Tevez rischia di saltare il Galatasaray

Leggi anche –> Roberto Mancini è il nuovo allenatore del Galatasaray