Lazio-Milan 3-1, Inzaghi: "La squadra è con me"

La squadra è con me” questa la frase forse più importante detta dal mister rossonero Filippo Inzaghi ai microfoni di Sky Sport  dopo che il suo Milan è stato battuto senza appello per 3 a 1 in casa dalla Lazio. Innanzitutto il tecnico rossonero ammette candidamente che la prestazione della sua squadra non è stata per nulla all’altezza, anzi è stata molto deludente: “I ragazzi in campo hanno dato l’anima ed hanno fatto una partita di cuore ma nonostante tutto l’impegno profuso siamo stati autori di una partita davvero brutta, perché tal volta il solo cuore non basta per riuscire a giocare bene”

Forse l’immediato vantaggio, grazie al goal di Menez al 4^ minuto è stato negativo, dato che ha costretto la formazione di Pioli ad aumentare la propria pressione: “Subito dopo essere riusciti ad andare in vantaggio, un po’ per colpa nostra ma soprattutto per merito della Lazio, ci siamo fatti chiudere soffrendo la pressione dei nostri avversari.”

Quale è il giudizio di Inzaghi sulla reazione di Mexes?: “Philippe ha sbagliato è per ciò verrà squalificato, però c’è da dire che è stato provocato, inoltre gli va dato atto di aver chiesto scusa”. Inzaghi è convinto che la squadra lo segua?: “La squadra è con me, lo dimostra il fatto che sono ancora l’allenatore del Milan, perché se la squadra non mi avesse più voluto a quest’ora avrei già rassegnato le mie dimissioni”

Leggi anche