Livorno-Juve, Conte ha gli uomini contati: Vidal e Lichtsteiner rischiano di non farcela

Juventus in piena emergenza in difesa in vista della trasferta di Livorno. Antonio Conte infatti, oltre a dover rinunciare agli squalificati Ogbonna e Bonucci, deve fare a meno anche di Barzagli e Lichtsteiner.

Il numero 26 bianconero non ha ancora recuperato dall’infortunio e, al contrario di quanto era trapelato da Vinovo in questi ultimi giorni, non sarà a disposizione.

A questi si aggiunge la grana Vidal: il cileno è rientrato in anticipo dagli impegni con la nazionale per un problema fisico ma le regole FIFA non permetterebbero al giocatore di essere a disposizione del club nei cinque giorni successivi alla gara disputata dal Cile.

Juventus-Milan Vidal

Se però la Juventus trovasse un accordo con la federazione cilena allora Vidal potrebbe essere a disposizione, perché la FIFA darebbe il suo benestare. La Juventus si ritrova quindi con due soli centrali,Chiellini e Caceres, e quest’ultimo tornerà a Torino solo venerdì.

Il tecnico dovrà quindi inventarsi la retroguardia da schierare domenica. Al momento sono due le alternative. Qualora arrivasse il benestare dalla FIFA Vidal verrebbe arretrato e giocherebbe al centro della difesa con Chiellini a Caceres sugli esterni. Se la Juventus non dovesse trovare l’accordo con la federazione cilena, Conte riproporrebbe il 4-3-3 con Chiellini e Caceres centrali, Padoin o Motta sulla destra e De Ceglie sulla sinistra.

Leggi anche –> Livorno-Juventus, quote scommesse: bianconeri favoriti ad 1,35
Leggi anche –> Livorno-Juventus: ecco tutti gli indisponibili per Nicola e Conte