Lotito: Tolta la Delega alle Riforme da Tavecchio

È la prima conseguenza delle intercettazioni telefoniche che hanno visto protagonista il presidente della Lazio, Claudio Lotito. Il Consigliere Federale, dopo la telefonata con Pino Iodice, è stato privato quest’oggi della delega alle riforme dal presidente della FIGC Carlo Tavecchio. La decisione è stata presa durante un summit tra lo stesso Tavecchio, il presidente del CONI Giovanni Malagò e il sottosegretario con delega allo sport Graziano Delrio. L’incontro si è svolto a Palazzo Chigi.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


Questo il comunicato ufficiale diffuso dalla FIGC:

“Il presidente del comitato olimpico nazionale italiano Giovanni Malagò ed il presidente della Federazione italiana gioco calcio Carlo Tavecchio sono stati ricevuti a Palazzo Chigi dall’onorevole Graziano Delrio per una valutazione sull’attuale situazione venutasi a creare negli ultimi giorni nel mondo del calcio. Il presidente Tavecchio ha illustrato lo scenario e le sue valutazioni, comunicando che nel Consiglio federale di fine mese saranno portati in discussione provvedimenti finalizzati a dare nuovo slancio al percorso di riforme già iniziato dalla Figc assumendone la responsabilità in prima persona”.

Leggi anche –> Lotito, Scandalo Intercettazioni: l’Audio della Telefonata

Leggi anche –> Lotito risponde alle accuse