Manenti arrestato, Parma-Torino non si gioca?

E’ a rischio la partita di domenica prossima tra Parma-Torino. Dopo che questa mattina la Guardia di Finanza ha arrestato il patron gialloblu Giampietro Manenti con l’accusa di reimpiego di capitali illeciti, potrebbe saltare la gara in programma domenica sera. Il motivo è legato a chi dovrebbe pagare l’apertura dello stadio Tardini. Due settimane fa per giocare contro l’Atalanta si era risolta la situazione facendo capo a sponsor privati, mentre per la trasferta contro il Sassuolo era stato un altro sponsor a sovvenzionarla.

Ma ora che è andato in carcere il presidente chi si muoverà per far giocare i ducali che devono già recuperare due gare contro Udinese e Genoa? Dal 9 marzo la gestione del Tardini è tornata nelle mani del Comune attraverso una delle proprie società partecipate e quindi sarà il sindaco a decidere. L’ipotesi più probabile, domani c’è l’udienza per il fallimento ma la decisione che sblocca il finanziamento della Lega non avverrà in tempi brevissimi, è l’arrivo di un altro sponsor per una singola gara: ce ne sarebbe una che avrebbe già trovato l’accorso con il Comune. Ma Parma-Torino resta a rischio.

Leggi anche: