Mangiare pane fa ingrassare? Ecco cosa dice la medicina

Bread

Il pane è senza dubbio uno degli alimenti più consumati a tavola, anche grazie alla sua versatilità che lo rende adatto a qualsiasi pasto della giornata, mentre, risulta essere meno adatto a chi segue un regime alimentare destinato alla perdita di peso, ma è davvero così?

È vero che mangiare pane fa ingrassare? Cerchiamo di fare chiarezza e scoprire cosa dice la medicina in merito al pane e all’aumento di peso.

Il pane si prepara con pochi ingredienti: farina di grano, acqua, lievito e sale, dal punto di vista nutrizionale è un alimento completo, apporta carboidrati, proteine e fibre, ma anche vitamine B, ferro, calcio e fosforo, tutti elementi importantissimi per il nostro organismo.

Tuttavia, il pane viene considerato sempre in maniera negativa quando si tratta di dover perdere dei chili in eccesso, scegliendo molte volte, di eliminarlo completamente dalla propria dieta, ma è un comportamento corretto?

Il pane fa ingrassare?

È assolutamente sbagliato eliminare totalmente il pane dalla propria alimentazione, soprattutto, se la paura è quella di ingrassare o l’obiettivo è quello di voler dimagrire. Il pane non fa ingrassare di per sé, sono alcuni fattori che incidono sulla possibilità che questo accada tra cui la qualità scelta, sono meglio le farine raffinate.

Per esempio, rispetto alla farina di tipo 00, il pane integrale non fa ingrassare ma è molto meno calorico, ha più fibre e un indice glicemico ridotto, aiuta a rallentare l’assorbimento degli zuccheri, da un maggiore senso di sazietà e regola il transito intestinale.

Inoltre, a incidere su un eventuale aumento di peso, come per tutte le cose, sono le quantità assunte, mangiarne troppo può portare a gonfiarsi e a prendere qualche chilo, soprattutto, se unito ad altri alimenti molto calorici.

Si consiglia di evitare di mangiarlo contemporaneamente ad altri carboidrati quali pasta, riso, e patate e preferire l’abbinamento con proteine e fibre.

Quale pane mangiare per dimagrire

Se state seguendo una dieta o cercate di perdere qualche chilo, dovete sapere che ci sono dei tipi di pane più indicati rispetto ad altri, anche in questo caso è importante il quantitativo consumato.

In particolare, il pane di segale è molto indicato per chi vuole dimagrire o mantenere il proprio peso senza rinunciare al gusto, tipicamente di colore bruno, poco calorico, ricco di fibre, è perfetto per accompagnare qualsiasi pasto della giornata.

Ottimo è anche il pane integrale, viene prodotto partendo da cereali non raffinati che lo rendono ricco di vitamine, micronutrienti e tante fibre, queste ultime incidono positivamente sull’organismo stimolando l’attività intestinale, donando sazietà e limitando l’assorbimento degli zuccheri, quindi, assolutamente utile per salvaguardare la linea.

Quanto pane mangiare per non ingrassare?

I carboidrati rappresentano circa il 45-60% delle calorie totali da assumere, per cui non esiste una quantità precisa di pane da mangiare per tutti, bisogna regolarsi in base a diversi aspetti: età, sesso, fabbisogno energetico, stile di vita, situazione fisica in quel momento, quindi, se normopeso, sovrappeso o obeso. In linea generale si consiglia di assumere circa 60 grammi totali di pane in una giornata, tenendo conto che 100 grammi apportano circa 240 kcal.