Mangiare pasta cruda fa male? Ecco cosa dice la medicina

Variety of types and shapes uncooked pasta. Banner

Mangiare pasta cruda fa male? Chi l’ha ingerita per sbaglio o chi vive una scelta etica vegana crudista può farsi questa domanda. La scienza medica ha dato una risposta anche a chi vuole mangiare crudo e come fare per mangiare la pasta anche cruda, o se ci sono dei rischi o dei pericoli per la salute. Ecco qual è la verità e cosa si può dire in merito.

Perché mangiare pasta cruda fa male?

Mangiare pasta cruda fa male. Eh sì, è così. In generale, cuocere qualsiasi tipo di cibo significa uccidere dei batteri dannosi per la salute. Se nell’età primitiva si cucinavano i cibi perché cotti erano più buoni, oggi sappiamo che i cibi crudi possono essere pericolosi per la salute se non ben lavati o ben cotti (dipende dal cibo). Chi fa una scelta crudista sa bene che il cibo va prima pulito e lavato. Per alcuni frutti, la buccia va tolta, c’è poco da fare.

Come comportarsi con la pasta cruda? Le sensazioni della pasta cruda sono negative. La pasta si presenta dura, spigolosa e difficile da digerire. Poi, ci sono i reali problemi di salute. Ora, per fare la pasta si usano le uova. Bene, le uova crude possono contenere il batterio della salmonella.

La salmonella è una malattia infettiva che si trasmette dalla gallina all’uovo e, ingerendo l’uovo crudo, da questo all’uomo. Ora, mangiare per sbaglio un tortellino crudo non è che porti immediatamente alla salmonella! Un piatto di pasta cruda, però, aumenta i rischi. Se parliamo poi di pasta condita con prosciutto, o derivati della carne in genere, anche il ripieno può nascondere dei batteri che a occhio nudo non si vedono.

Perché mangiare pasta cruda fa male allo stomaco? Perché quella sensazione tremenda? Il motivo è semplice: è colpa dell’amido. Cos’è? Si tratta di zuccheri complessi. Significa che l’organismo deve prima dividerli, e poi può trasformarli in energia. Quando cuoci la pasta, l’acqua e l’alta temperatura rendono l’amido più digeribile e facile da utilizzare subito.

Se non lo fai, l’organismo deve fare da solo, con conseguenti sforzi e dolori. Ma perché? Per due minuti di cottura della pasta? Ma anche no! Quindi, mangiare pasta cruda fa male, ma se hai mangiato un maccherone o una penna cruda per sbaglio non succede niente.

Le alternative

Se, invece, hai fatto una scelta crudista, sappi che le alternative alla pasta non mancano. Ci sono anche piccoli elettrodomestici che permettono di trasformare in spaghetti le zucchine, le carote e altri ortaggi. Ti basterà aggiungere un po’ di sugo per avere comunque la tua pasta crudista senza rischi per la tua salute! 

Oltre a questo, un’alternativa alla pasta cruda possono essere le ricette con il tofu o con i derivati della soia. In più, tantissime verdure sono ottime per trasformarsi in fantastici primi piatti, senza per questo imitare la pasta. Quindi, chi fa una scelta etica di questo tipo, non ha problemi nel trovare le giuste alternative in cucina. La cosa importante è verificare il giusto apporto nutrizionale di tutte le componenti essenziali per il tuo organismo!