Mangiare tonno in scatola è pericoloso? Attenzione, la risposta sconvolge

Mangiare tonno in scatola è pericoloso? Una domanda che si pongono molte persone visto il gran consumo di questo alimento e alla quale in questo articolo proveremo a dare una risposta concreta.

In commercio ce ne sono di tantissimi prezzi e varietà, quindi già bisogna partire dal presupposto che esistono quelli migliori rispetto ad altri e questo dipende dalla qualità di tonno e da come è lavorato per la conservazione.

Il tonno ricordiamo che è un alimento ottimo per la salute, ma mangiarlo in scatola di certo non apporta gli stessi benefici di quello fresco.

Mangiare tonno in scatola è pratico ma meno salutare

Purtroppo la vita frenetica che conduciamo ci induce spesso a ricorrere a cibi in scatola e questo vale anche per il tonno, però bisognerebbe ricordarsi che un alimento in scatola non può mai essere paragonato ad uno fresco. Può mai essere il tonno in scatola benefico e gustoso come quello comprato dal pescivendolo? Crediamo che la risposta la conosciate tutti.

Questo non vuol dire che il tonno in scatola faccia male, ma bisogna sapere quale scegliere per avere i benefici per la nostra salute. La prima cosa da fare per scegliere un tonno in scatola buono è quello di acquistare le confezioni grandi, in questa maniera infatti si potrà gustare meglio il pesce e, soprattutto, potrete godere meglio di proprietà organolettiche e nutrizionali del tonno.

Inoltre è bene sapere che spesso nelle scatolette piccole si possono trovare degli avanzi di quelle grandi, cioè un macinato di quello avanzato e di conseguenza uno scarto del tonno.

Acquistare tonno in vetro fa molto meglio

Quando si decide di acquistare tonno già pronto allora è meglio comprare quello nei vasetti di vetro, in questo modo all’acquisto potrete vedere con i vostri occhi il colore del pesce e la sua consistenza. Se il tonno è di colore rosato, potete essere certi che è di buona qualità e fresco, infatti se invece è di colore rosa grigio o rosa giallognolo, vuol dire che il prodotto non è fresco.

Un particolare che non deve farvi cadere in un tranello è quello del riflesso di colore verde brillante, non è sintomo di freschezza, ma è un trucco delle industrie per farlo sembrare, infatti viene aggiunta clorofilla per permettere che ci siano questi riflessi.

Infine scegliete sempre il tonno al naturale invece di quello sott’olio. Questo viene spiegato da tre motivi principali. Innanzi tutto non potrete mai verificare la qualità dell’olio che viene utilizzato e quindi potrebbe anche essere di bassa qualità. Poi, appunto l’aggiunta di olio, aumenta l’apporto calorico del tonno ed in più, come se non bastasse, ne aumenta anche i grassi.