Marchisio lascia la Nazionale: torna a Torino con la febbre

Niente Norvegia per Claudio Marchisio: il centrocampista della Juventus è rientrato a Torino a causa della febbre con la quale ha dovuto fare i conti anche ieri sera nel match amichevole contro l’Olanda. Il ct della Nazionale Antonio Conte ha così dovuto rinunciare ad un altro dei giocatori da lui convocati analogamente a Pablo Osvaldo, rientrato a Milano per un fastidio agli adduttori e poi sostituito da Fabio Quagliarella, e a Gabriel Paletta colpito da lombosciatalgia (al suo posto Angelo Ogbonna).

Una vera epidemia quella scoppiata in casa Juventus una volta rientrata dalla tourné in Asia e Australia, fortunata dal punto di vista dei risultati e un pò meno dal punto di vista della salute dei calciatori che ad uno ad uno si sono influenzati: prima il tecnico Allegri e poi a ruota Llorente, Giovinco e Padoin.

Antonio Conte dovrà quindi rinunciare a Marchisio in occasione della gara di qualificazione agli Europei 2016 in programma contro la Norvegia il prossimo Martedi, così come a Giorgio Chiellini fermo ancora ai box per un problema al polpaccio.

Attenzione però alla Juventus che si appresta a disputare la prima partita in casa Sabato 13 Settembre contro l’Udinese e poi, subito dopo, l’importante gara di Champions League contro il Malmoe: Allegri ritroverà Alvaro Morata, ormai quasi del tutto recuperato, ma potrebbe dover fare i conti con le assenze non solo di Andrea Pirlo, out per un mese, ma anche di Claudio Marchisio e di Chiellini.

 

Leggi anche–> Infortunio Morata: lo spagnolo in campo con l’Udinese?

Leggi anche–> Barzagli: rientro dall’infortunio previsto in 10 giorni

Leggi anche–> Nazionale, problemi al polpaccio per Chiellini: torna a casa?