Marco Materazzi su Mourinho: "È un uomo fuori dal comune"

Il centrale difensivo ex Inter Marco Materazzi, in un’intervista al sito Le Buteur.com ha parlato di Inter, di progetti nuovi anche sul fronte mercato della società guidata adesso da Erick Thohir e dai ricordi che con la maglia dell’Inter lo hanno reso protagonista. Un pensiero speciale per Josè Mourinho: “È un uomo fuori dal comune. La stima e l’affetto tra i due sono stati sempre reciproci.

Il rapporto con lo Special One, ai tempi allenatore del Biscione, è stato sempre molto particolare: “Avevo una relazione con lui grandiosa e la ho ancora. José è riuscito a guadagnarsi il rispetto e la simpatia di tutta l’Inter. Io avevo un rapporto con Mou che era totalmente differente da quello degli altri. Benitez? Non è vero che ero scontento perché non mi faceva giocare, la verità è che avevo già preso la decisione di appendere le scarpe al chiodo dopo il 2010. Mourinho è davvero lo ‘Special One’. Molti cercano di imitarlo, ad esempio Conte ci prova nel modo di preparare le partite e motivare i giocatori, ma dicendo queste cose si sminuirebbe la grandezza di José, lui è fuori dal comune“.

Sulla stagione perfetta, quella del 2010, ricca di successi sia con l’Inter che con la Nazionale, Materazzi ha aggiunto: “Si parla, poi, della carriera di Materazzi stesso partendo dalla su stagione migliore: “In fatto di titoli, la migliore è il 2010. Abbiamo vinto tutto quello che potevamo vincere. Sul piano personale, credo che la stagione che è seguita alla Coppa del Mondo per me è stata entusiasmante. Credevo che dopo aver vinto un Mondiale, un giocatore si adagiasse sugli allori, mostrando meno ambizioni; invece io ho continuato a lavorare duramente. Avevo fame dopo aver sollevato la Coppa in quel di Berlino“.

Leggi anche–> Calciomercato Inter, Materazzi: “Servono due acquisti dopo Vidic”

Leggi anche–> Ultime notizie Inter, Materazzi in sede. Futuro da dirigente nerazzurro?