Mauro Tassotti lascia il Milan: a giugno arriva Jaap Stam

Il Milan a fine stagione potrebbe dire addio ad uno degli elementi che sia da calciatore che da assistente dei vari allenatori che si sono succeduti negli ultimi anni, ha saputo regalare gioie ed è entrato nel cuore dei tifosi rossoneri. Parliamo di Mauro Tassotti, ex difensore del Milan, ed attuale secondo di mister Clarence Seedorf, dopo essere stato il braccio destro di allenatori come Cesare Maldini o Zaccheroni, ma anche Ancelotti ed Allegri.

Il tecnico olandese del Milan sembra voler puntare su uno staff “di fiducia” per il prossimo anno: il grande aiuto di Tassotti è indubbiamente riconosciuto, ma il mister vuole dare una ventata di novità ad uno staff come quello del Milan così da poter definitivamente far decollare il suo progetto a partire dalla prossima stagione. Come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, l’ex centrocampista del Botafogo punta tutto su Jaap Stam per la prossima stagione, fidato amico ma anche collaboratore eccellente, anche considerando il suo buon lavoro nell’Ajax.

Il lavoro di mister Seedorf vuole concentrarsi su una adeguata “frammentazione” tecnica: infatti il gigante ex Lazio e Manchester United andrebbe ad occuparsi in primis della fase difensiva, mentre l’altro indiziato numero uno ad entrare nello staff di Seedorf, ossia Hernan Crespo, sarebbe il punto di riferimento per la fase offensiva del Milan. Dunque il progetto tecnico rossonero è in fermento e prima ancora dei nomi che comporranno il Milan nella prossima stagione, si ripartirà da uno staff tecnico fidato e sicuramente efficiente.

Leggi anche -> Milan: i festeggiamenti per la Primavera a San Siro

Leggi anche -> “Capello parla male della serie A perché fatto fuori”, parola di ….