Mediaset cambia proprietà, un bene anche per il Milan?

Ormai, lo hanno detto in tutte le salse, il Milan è e rimarrà nelle mani di Berlusconi nonostante le continue notizie di una possibile cessione della società rossonera. Ma le ultime notizie questa volta riguardano solo indirettamente il club rossonero,  infatti si parla dell’emiro del Qatar, Al Thani, che vorrebbe acquistare una fetta importante del pacchetto azionario di Mediaset.

Si parla, infatti,  di un eventuale ingresso del Qatar attraverso il proprio network televisivo Bein Sports, in Mediaset (probabilmente in Mediaset Premium) e forse anche per questo la stessa si è assicurata per ben 4 anni i diritti di esclusiva della Champions 2015/2018 in vista di nuovi investitori. Anche se questa manovra ha ben poco a che fare con il calcio e quindi con il club di via Aldo Rossi, l’eventuale ingresso di BeIn Sports in Mediaset porterebbe enorme liquidità in casa Fininvest, la proprietaria sia delle reti televisive che del Milan, con la possibilità concreta che benefici si avrebbero anche in ottica calciomercato.

Infatti, con l’avvento di Seedorf alla panchina, quest’ultimo non certo avrebbe preso il Milan a stagione più che iniziata, se non fosse stato convinto da un progetto serio che preveda maggiore possibilità di operare sul mercato per non più giocatori a parametro zero, ma per veri e propri top player, in sostanza un ritorno del club rossonero ai bei fasti di un tempo.

Leggi anche -> Udinese-Milan, ripartire lì dove iniziò l’incubo rossonero

Leggi anche -> Udinese-Milan, ecco le probabili formazioni: torna Balotelli?