Mercato 2014-2015, Thohir: "Seguiamo El Niño Torres"

Erick Thohir, intervistato da casa sua a Giacarta dalla Gazzetta dello Sport, ha fatto un bilancio della stagione attuale dell’Inter, del suo insediamento alla presidenza del Biscione, del suo rapporto con Mazzarri e dei prossimi obiettivi di mercato dei nerazzurri. Il nome nuovo spuntato nell’agenda dei nerazzurri è proprio El Niño Fernando Torres, attaccante 30enne del Chelsea allenato da Josè Mourinho.

Torres, premiato con la Scarpa d’Oro come miglior marcatore nella Confederations Cup 2013, è dotato di velocità, ottima tecnica individuale, fiuto per il gol e abilità nel gioco aereo, potrebbe essere il rinforzo che l’Inter cerca nel reparto offensivo per la prossima stagione, in vista anche del possibile approdo dei nerazzurri in Europa. Inoltre l’arrivo di Eto’o ai Blues ha chiuso le porte all’attaccante spagnolo che spesso viene lasciato da Mou in panca a fronte del camerunese.

Le parole di Thohir comunque non lasciano spazio ad interpretazioni: “Dzeko, Torres, Morata: uno di loro potrà essere il nostro goleador”Chiara la voglia del presidente di aumentare il tasso tecnico della squadra che in Europa deve ritrovare il prestigio che l’ha contraddistinta nel recente passato. Il prezzo del cartellino del talento spagnolo si aggira intorno ai 20 milioni di euro. Un esborso non da poco, soprattutto quando già in casa si ha un giocatore giovane come Icardi, che conosce già meglio il campionato di serie A è ha l’anagrafe dalla sua. Il 21enne argentino sembra essersi messo sulla buona strada per essere quel giocatore di peso e di talento, dentro l’area di rigore, di cui l’Inter necessita come il pane. Adesso spetterà a lui guadagnarsi la fiducia del presidente per la riconferma nella prossima stagione.

Leggi anche -> Ausilio si informa su Podolski

Leggi anche -> Mercato Inter 2014-2015, Eto’o: “Torno solo se mi chiama Moratti”