Mercato Inter, molto difficile la cessione di Silvestre

In casa Inter, per la sessione estiva di mercato, uno degli obiettivi di Ausilio sarà quello di sfoltire la rosa. Oltre a coloro che andranno via a fine mese per il mancato rinnovo del contratto, uno dei calciatori che va ceduto è Matias Silvestre. L’argentino è reduce da una stagione in prestito al Milan dove ha collezionato appena 4 presenze e realizzato un gol, nel match perso per 3-2 contro il Parma.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


Giunto alla Pinetina nel 2012 in prestito oneroso dal Palermo (2 milioni più altri 6 milioni per il riscatto obbligatorio), Silvestre non è mai riuscito ad imporsi con i colori nerazzurri. Solo nove le presenze in maglia interista per un difensore giunto tra tante aspettative da parte di chi lo vedeva come il naturale erede di Walter Samuel. A Milano, Silvestre è stato solo un lontano parente del calciatore ammirato negli anni prima con le maglie di Boca Juniors, Catania e Palermo.

L’Inter non punta più su di lui e vorrebbe disfarsene ma al momento la sua cessione è molto difficile soprattutto perché mancano offerte. Si era parlato del Besiktas (club che al momento contende Rolando ai nerazzurri) ma i turchi si sono tirati indietro. In Italia, al momento, non ci sono estimatori per lui e per il momento resta un tesserato nerazzurro. Difficilmente Mazzarri lo porterà in ritiro: qualora non giungessero offerte, per Silvestre potrebbe prospettarsi un anno da separato in casa o, in alternativa, la risoluzione anticipata del contratto che scade nel 2016.

Leggi anche–> Inter, quanti addii a fine giugno…

Leggi anche–> Calciomercato Inter, il destino dei giocatori in prestito