Mercato Milan 2014-2015, il punto sulle trattative dei rossoneri

Il mercato del Milan è più che aperto e dopo l’acquisto di Alex, tante sono le trattative, in entrata e in uscita, che vedono la società rossonera protagonista. I prossimi giorni saranno decisivi per concludere un altro grande affare chiamato Jeremy Menez. Il francese, raggiunto l’accordo con la società di via Rossi su una base di 2 milioni a stagione, la prossima settimana sarà già atteso a Milano per le visite mediche e la firma del contratto che lo legherà ai rossoneri fino al 2017.

La seconda punta del Psg potrebbe, dunque, essere l’uomo giusto per rafforzare un reparto offensivo che sarà quasi sicuramente privo di uno dei suoi pezzi più pregiati, nonché uno dei giocatori più in forma del Milan della stagione 2013-14, Adel Taarabt, che, salvo sorprese, giocherà con il neo promosso QPR in Premier League. Il mercato del Milan non si basa solo su nuovi acquisti, ma mira anche a trattenere i campioni già presenti.

Raggiunto infatti ieri l’accordo con il Valencia sul riscatto di Adil Rami sulla base di 4 milioni di euro, il Milan cerca di trattenere anche Bryan Cristante, sempre ambito dal Benfica, mentre rimane in dubbio, nonostante confortino le parole di Berlusconi, la permanenza di Mario Balotelli. Inoltre, come se non bastasse, si aggiunge nelle ultime ore un’altra preoccupazione in casa rossonera riguardante la permanenza di Ricardo Kakà che, secondo indiscrezioni, per problemi familiari, starebbe pensando di sfruttare la clausola rescissoria valida fino al 30 giugno, per tornare in Brasile e stare più vicino alla famiglia.

La strada per la costruzione del nuovo Milan dunque è ancora lunga e contornata da tanti dubbi e incertezze. Certamente, però, consolidare anche il terzo acquisto a parametro zero di un grande campione, dopo Agazzi e Alex, sarebbe sicuramente un buon inizio verso il Milan del futuro.

Leggi anche: