Mercato Milan, Presidente San Paolo: "Ritorno Kakà? Possibile"

Il futuro di Kakà è ancora un groviglio di punti interrogativi che troveranno una soluzione entro il primo mese di calciomercato: il brasiliano potrà scegliere se restare al Milan o puntare a una nuova esperienza, con il San Paolo e l’Orlando City in prima fila, non oltre il 30 giugno 2014, giorno in cui scade la validità della clausola presente nel contratto del giocatore. In attesa che Kakà prenda la sua decisione, il Presidente del Club brasiliano, Pablo Carlos Miguel Aidar, ha parlato ai microfoni di ESPN Brasile e si è detto disposto ad accogliere il giocatore in squadra, nel caso in cui gli venga chiesto dal diretto interessato.

“Kakà non è ufficialmente passato al San Paolo – queste le parole del Presidente Aidar – qualora esprimesse la volontà di tornare, saremmo prontissimi ad avviare un dialogo con lui”. Chiara la posizione della società brasiliana. Per Kakà le porte rimangono sempre aperte, ma occorrerà aspettare la decisione dell’attaccante. Aidar si mostra comunque ottimista al riguardo e conclude dicendo: “Nel calcio spesso le cose impossibili alla fine accadono”.

Insomma, come dire “nulla è scontato”. Fatto sta che Ricardo Kakà dovrà scegliere al più presto la strada da percorrere, che sia il Milan, il San Paolo o un’altra squadra al brasiliano non resta molto per decidere. Una volta chiarito il suo futuro, inoltre, la società rossonera potrà muoversi concretamente sul mercato.

Leggi anche: