Mexes e Zaccardo fuori dal progetto Milan: difensori ai margini della rosa

Non è un mistero che Philippe Mexes e Cristian Zaccardo siano due elementi di troppo al momento in questo Milan che pure aveva fatto ben presente ad entrambi i calciatori di trovarsi una sistemazione poiché fuori dal progetto tecnico di Pippo Inzaghi. Ebbene i rossoneri si vedono costretti a tenere in rosa due calciatori non funzionali e con ingaggi anche abbastanza importanti, soprattutto per quanto riguarda il francese che in estate ha rifiutato il rinnovo col Milan per spalmare i 4 milioni di euro annui in più anni.

Ecco che dunque i due calciatori iniziano a “pagare” la loro scelta: Inzaghi non li ha convocati per la trasferta di Parma per scelta tecnica, e ovviamente la testa non può che andare al mercato. Perché così come Mexes ha rifiutato ogni offerta di altri club, anche Zaccardo è stato protagonista in negativo per i rossoneri dell’operazione Biabiany, conclusasi poi con un nulla di fatto proprio a causa del suo rifiuto ai gialloblu.

Per i due difensori del Milan si prospettano mesi di tribuna e da emarginati, praticamente quasi da fuori rosa. Fuori dalle scelte di Inzaghi e soprattutto con la dirigenza che ora ha intenzione di usare il pugno duro verso due calciatori che hanno creato ostruzionismo al mercato rossonero: l’unica speranza per tutte le parti in causa, è quella che arrivi presto gennaio mese in cui avranno modo di cambiare squadra e vedere il campo, a meno che non preferiscano essere pagati pur senza mai vedere un terreno di gioco da mesi.

Leggi anche: