Michel Platini: “Ho l’impressione di dare fastidio”

Il presidente dell’Uefa Michel Platini ci va giù duro e, in un’intervista rilasciata al quotidiano francese L’Equipe, dice di avere “l’impressione di essere la persona che dà fastidio“, commentando nell’occasione un articolo del quotidiano inglese Daily Telegraph in cui ‘Le Roy’ veniva sospettato di aver ricevuto pressioni nel momento della scelta della sede dei Mondiali 2022 che sarà il Quatar.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


L’ex numero 10 bianconero si è difeso sfongandosi così riguardo all’accaduto: “Io sono trasparente – ha detto Platini – ho detto per chi avevo votato, il Qatar, e mi ritrovo sospettato di essere corrotto. Non bisogna dire cavolate. Secondo lui, “dietro c’è qualcuno, qualcosa, gente che organizza tutto questo…lo sento”.

Se dietro queste accuse ci potesse essere La FIFA, organismo supremo del calcio mondiale alla cui presidenza Platini potrebbe candidarsi, il francese ammette “nessuna prova“, e puntualizza: “penso ci siano molti interessi in ballo, per quelli che stanno alla Fifa, per quelli che hanno intenzione di andarci e per quelli che sperano di esserci un giorno“.

Leggi anche — > Mondiali Quatar 2022, per il Sunday Times è stato comprato con fondi neri

Leggi anche — > Mondiali 2022, in Quatar si giocherà d’inverno