Milan 2014-2015, Rami ai margini del progetto di Inzaghi?

Il difensore centrale franco-marocchino del Milan Adil Rami, acquistato a titolo definitivo nel mese di luglio dalla dirigenza rossonera, non sta attraversando un periodo facilissimo. Il buon avvio di stagione di Cristian Zapata che ha impressionato positivamente Inzaghi, aggiunto alle non brillantissime prestazioni nel precampionato della coppia centrale Rami-Alex hanno frenato indubbiamente il giocatore ex Valencia, il quale dovrà piano piano prendersi la fiducia del nuovo allenatore.

Inzaghi, dal canto suo, ha sempre fatto capire di voler schierare una difesa centrale che si compensi il più possibile, che sia rocciosa sicuramente e allo stesso tempo veloce e rapida nelle ripartenze. In quest’ottica la coppia che più sembra avvicinarsi a queste caratteristiche, almeno per il momento, è quella formata da Alex e Zapata, autori di un ottimo esordio contro la Lazio nella prima giornata di campionato.

Adil Rami però sta dimostrando in ogni modo quanto abbia voglia di giocare nel Milan, ribadendo in maniera molto chiara il suo intento anche quando, a fine mercato, è stato accostato alla squadra francese del Monaco: “Ringrazio i tifosi rossoneri per tutti i messaggi che mi sono arrivati. Con tutto il rispetto per il Monaco, sono rossonero e non mi muovo da qui. Forza Milan!”. Parole bellissime che fanno capire quanto il difensore voglia giocarsi tutte le sue carte nel Milan e, visto che la stagione è appena cominciata, non è assolutamente detto che non ci riesca.

Leggi anche: