Milan, Adil Rami: "Il nostro obiettivo è tornare in Champions"

Nel corso di queste prime giornate di campionato, nonostante le rare apparizioni in campo, Adil Rami ha subito dimostrato cosa è capace di fare dando più sicurezza a un reparto, quello difensivo, un po’ troppo ballerino nelle prime giornate. Nella partita contro il Chievo il francese, insieme ad Alex, ha concesso poco o niente agli avversari mantenendo inviolata, per la prima volta in questa stagione, la porta del MilanRami, in un’intervista a Milan Channel, ha espresso la sua soddisfazione per la vittoria di sabato contro il Chievo“Siamo felici di aver vinto e di aver tenuto la porta inviolata, abbiamo fatto una bella partita ma abbiamo comunque commesso qualche errore e quindi bisogna migliorare”. La vittoria contro la squadra di Corini ha permesso ai rossoneri di accumulare punti utili al raggiungimento dell’obiettivo stagionale: “Vogliamo tornare a giocare in Champions League”.

Il difensore ex Valencia e il brasiliano Alex sembrano essere la coppia di centrali più affidabile di questo Milan, tuttavia Rami conosce le potenzialità dei propri compagni ed è consapevole che in una squadra come quella rossonera occorrerà lavorare molto per poter ottenere un posto da titolare: “In rosa abbiamo tanti centrali forti e io mi trovo bene con tutti. Ultimamente sto giocando con Alex e devo ammettere che siamo trovati molto bene anche se ovviamente dobbiamo ancora migliorare. Dobbiamo lavorare sodo per garantire sicurezze al nostro allenatore. Quello che dobbiamo fare noi è vincere tutte le partite e per fare ciò dobbiamo lavorare e sacrificarci di più in difesa. Difensivamente lavoriamo bene e abbiamo l’attacco migliore della Serie A, ma abbiamo ampi margini di miglioramento”.

Rami parla quindi della sua mancata convocazione in nazionale. Il francese non veste più la maglia della sua nazionale dall’Europeo di Ucraina e Polonia del 2012, tuttavia rimane ottimista: “E’ da tempo che non vengo convocato, ma devo aspettare”. Infine elogia il connazionale e compagno di squadra Jeremy Menez: “Lo conosco da tempo, alla Roma ha fatto grandi stagioni. E’ un grande giocatore e il gol che ha fatto al Parma è stato spettacolare”.

Leggi anche: