Milan-Atletico Madrid: anche Zlatan Ibrahimovic tifa rossoneri

Manca davvero poco per la gara degli ottavi di Champions League tra il Milan e l’Atletico Madrid del “Cholo” Diego Pablo Simeone, un conoscitore del calcio italiano e che negli ultimi anni ha saputo fare grandi cose con i Colchoneros dopo che la sua esperienza a Catania da tecnico non aveva del tutto convinto gli addetti ai lavori. Momento della verità per un Milan che ha bisogno di riscoprirsi squadra da Champions League e che ha quindi voglia di portare a casa un risultato utile, in vista di un ritorno che vedrà i rossoneri in un campo come quello dell’Atletico che è una autentica bolgia.

Nonostante un presente che certo non entusiasma i tantissimi tifosi del Milan, la formazione di Seedorf incute sempre un certo timore e rispetto, anche considerando la recente storia del club meneghino: come dimostrato anche dalle dichiarazioni dei protagonisti dell’Atletico Madrid, nessuno prenderà sotto gamba la sfida con un Milan che in campionato sta arrancando e non poco per cercare di qualificarsi almeno all’Europa League.

Ma a sostegno della formazione di Seedorf arrivano le parole di un grande ex, che sta rendendo grande anche il Paris Saint Germain, ossia quel Zlatan Ibrahimovic che ancora oggi è forse da ritenersi un rimpianto in casa Milan. “Tiferò certamente Milan, ho tanti ricordi legati alla squadra rossonera e spero davvero che possa passare il turno contro l’Atletico Madrid – queste le parole del bomber svedese che aggiunge – Seedorf allenatore? Posso dire che anche in campo si vedeva che aveva la stoffa di un grande allenatore, penso che può fare molto bene al Milan”

E magari queste parole potrebbero essere anche uno sprone per Mario Balotelli che ha letteralmente raccolto la pesante eredità dell’addio dello svedese: il sogno è passare il turno e magari poter affrontare proprio quel PSG che vanta in rosa due dei più grandi calciatori al mondo che hanno vestito la casacca rossonera fino a due stagioni fa, Thiago Silva e Zlatan Ibrahimovic per l’appunto.

Leggi anche -> Milan-Atletico Madrid: il dna rossonero contro i duri Colchoneros

Leggi anche -> Milan-Atletico Madrid: probabili formazioni e ultime news