Milan, Balotelli chiede scusa. Raiola: "Mario sa di aver deluso"

Solita storia quella di Balotelli: prima si lascia vincere dalla rabbia e poi arrivano prontamente le scuse. Anche questa volta, dopo l’espulsione rimediata contro il Napoli e dopo essersi reso conto dei suoi errori, l’attaccante rossonero porge le sue scuse a società, compagni, tifosi e arbitro.

Milan

“Mi dispiace innanzitutto per i miei compagni: si allenano e faticano con me e con quel gesto li ho lasciati soli. Ma mi sento in colpa anche con i tifosi che ci tengono tanto e con la stessa società. L’arbitro? Mi scuso anche con lui, non dovevo reagire in quel modo. Ma contro il Napoli è stata la solita storia: i falli contro di me non contano, appena faccio mezza cosa io… Mi rendo conto, però, che devo essere bravo a resistere in certe situazioni. Mario ha sbagliato e quindi Mario chiede scusa”.

Sull’argomento è intervenuto anche il procuratore del giocatore Mino Raiola che dice: “Le scuse di Balotelli sono assolutamente una sua iniziativa, vengono dal cuore. Si, gli piace avere responsabilità. Proprio per questo ha chiesto scusa a tutti quanti. Mario ha chiesto scusa perché sa di aver deluso i suoi compagni, i tifosi e la società”.

Leggi anche-> Milan, Matri ancora a secco

Leggi anche-> Milan: rimonta impossibile?

Leggi anche-> Milan-Napoli: maglie contro Balotelli in Campania