Milan-Barcellona 1-1: pagelle rossonere, bene Kakà

Il Milan riesce a tenere testa alla formazione catalana che era venuta a San Siro a caccia di punti che consentissero di ipotecare la qualificazione: bene l’intera squadra, seppur con qualche sbavatura dietro, soprattutto in occasione della rete del pareggio di Messi, ma complessivamente, anche considerando la forma fisica dei rossoneri, è un pareggio che può far morale.

AMELIA 6,5: partita attenta per il portiere rossonero che per una buona parte di gara non tocca palloni, ma nel secondo tempo è bravo a far sbattere contro di sé i tentativi del Barcellona. Nulla può sulla conclusione precisa di Messi.

ABATE 6: buona prova del biondo terzino che riesce a mettere in diffcoltà Neymar che riesce solamente ad andare al tiro da fuori. Bene anche in progressione, anche se la forma fisica non è certo al top.

MEXES 7: dà sicurezza in un reparto che ha bisogno di lui, del vero Mexes e non di quello folle che contro la Juventus si è fatto squalificare 4 partite. Grande maturità e precisione, a tratti con rilanci per spazzare ricorda i difensori anni ’80.

Kakà Udinese

ZAPATA 5,5: impossibile dargli la sufficienza, considerando la grave disattenzione sul gol di Messi. A questi livelli un errore del genere è davvero improponibile.

CONSTANT 6,5: molto bene l’esterno mancino che riesce ad essere anche pericoloso in fase offensiva. Molto bene e soprattutto preciso anche negli anticipi, mentre non è certo il miglior terzino in occasione del pareggio di Messi.

MONTOLIVO 7: è questo il calciatore che serve al Milan, un atleta completo e capace di dare profondità al gioco rossonero. Passano per i suoi piedi i migliori palloni da smistare ai calciatori offensivi rossoneri. Sicuramente un Montolivo così può essere utile anche in ottica Mondiali.

DE JONG 6: meno preciso del solito, ma comunque incisivo negli anticipi. Mostra sempre di essere un calciatore adatto a tali competizioni, ma stasera ci si aspettava di più da lui che spesso è stato fondamentale in mezzo al campo.

MUNTARI 6,5: l’occasione del secondo tempo è a dir poco clamorosa, ma non ci si può aspettare di più da un centrocampista di rottura come lui, che pure è in grado di correre in lungo e largo per tutto il campo. Ottima prova per lui che sta diventando davvero importante in questo Milan.

KAKA’ 7,5: un mezzo voto in più per essere al rientro da un delicato infortunio e sfornare una tale prestazione. Gioca da leader ed è importante qualche suo intervento anche in difesa, cosa che in passato non sempre accadeva. Vero è che l’accellerazione non è più quella di qualche anno fa, ma Ricky può dare tanto a questo Milan. (EMANUELSON 6: non cambia molto dopo il suo ingresso, utile in fase difensiva).

BIRSA 5: spaesato in un match troppo importante. Un calciatore che ha avuto uno spazio importante e che ha mostrato doti tecniche notevoli, anche se forse al momento è preferibile dargli chances in campionato e non in Champions dove forse accusa il peso degli incontri. (POLI s.v)

ROBINHO 6,5: torna il bel calciatore visto nel pre-campionato, facendo dimenticare il calciatore apatico delle ultime apparizioni. Bella l’azione del vantaggio, ma il gol sbagliato su assist di Muntari è davvero un peso che gli fa perdere mezzo voto.

Leggi anche -> Milan-Barcellona 1-1: rossoneri in forma