Milan, Berlusconi voleva l'Inter prima di acquistare i rossoneri

Il Milan e Silvio Berlusconi hanno formato un binomio alquanto vincente negli ultimi anni che ha portato i rossoneri non solo sul tetto dell’Europa, ma anche del mondo intero. Il patron rossonero però, oltre che per vicende private, certamente non sta vivendo un bel momento da presidente del Milan, considerando i risultati nettamente deludenti ed al di sotto delle aspettative iniziali.

Berlusconi Storia

Tifosi che dunque chiedono un presidente che possa garantire presenza, un po’ come succedeva con Berlusconi fino al suo ingresso deciso in politica: ad aumentare lo scetticismo dei tifosi, anche sulle sue parole circa il Milan come primo amore dell’infanzia, ci pensa anche il suo ex avvocato Vittorio Dotti, che ha collaborato per 16 anni col presidente rossonero. Intervistato dalla trasmissione di Radio 2 Un giorno da pecora, l’avvocato ha dichiarato: “Nel 1978 Silvio Berlusconi era intenzionato ad acquistare l’Inter prima ancora del Milan, solo che l’allora patron nerazzurro, Fraizzoli non gliela volle vendere. Personalmente sono stato ad un incontro tra i due e con la presenza anche di Rivera, ma alla fine il presidente dell’Inter non volle cedere per motivi strettamente affettivi”.

Inoltre non manca una stoccata importante anche a Galliani: “Quando lo conobbi io per la prima volta, da vero brianzolo, era tifoso ed appassionato della Juventus…”

Leggi anche -> Arbitri, ecco a chi tocca Chievo-Milan

Leggi anche -> Milan, Matri già in partenza: destinazione…

Leggi anche -> Rivoluzione Milan: via anche Braida, arriva…