Milan-Bologna 0-1, Mihajlovic: "Nessuno può essere contento"

È un Sinisa Mihajlovic amareggiato quello che ha da poco parlato ai microfoni di Sky Sport. “È giusto che i tifosi abbiano fischiato perché nessuno può essere contento“, così il tecnico serbo ha commentato i fischi impietosi che travolto i suoi giocatori al termine dell’incontro.

Come al solito è un Mihajlovic all’insegna dell’onestà mentre commenta la partita:”Una sconfitta che brucia ma abbiamo sbagliato troppo, abbiamo avuto almeno cinque occasioni a tu per tu con il portiere, alla fine gli ultimi cinque minuti abbiamo rischiato  per troppa voglia di vincere“.

Sull’ipotesi di un esonero in vista:”Io penso alla prossima partita non mi posso fasciare la testa prima di rompermela“.

Ad Alessandro Costacurta che gli chiedeva se la sua squadra fosse stata troppo sbilanciata l’ex doriano risponde così:”I primi 70 minuti hanno avuto un occasione loro poi noi tante, abbiamo perso un po’ di equilibrio per troppa voglia di vincere ma bisognava chiuderla prima

Infine sull’occasione cestinata da Alessio Cerci quando non ha servito Bacca in area per tentare un dribling dal fondo del campo:”Cerci ha fatto una scelta non felice“.

Naturalmente non può esserci serenità nelle parole del tecnico serbo che adesso vede la sua panchina traballare pesantemente.

TUTTE LE NOTIZIE SU MILAN-BOLOGNA