Milan-Celtic, parla Matri: "L'esordio con il Milan? Un sogno"

Alessandro Matri, intervenuto in conferenza stampa al fianco di Massimiliano Allegri, dice la sua sul Celtic, che i rossoneri dovranno affrontare nella serata di domani, sul Milan e sulla Nazionale.

Sulla sfida di domani dice: “Non so se sarò titolare perché nelle grandi squadre nessuno ha il posto sicuro. Avere la fiducia dell’ambiente però è importante, è un’arma in più”, e aggiunge: “L’emozione è forte, ho tanta voglia di esordire. L’anno scorso al Celtic con la maglia della Juve ho segnato, spero di ripetermi. I numeri dicono che sono meglio in casa che in trasferta, ma rimangono una squadra forte fisicamente e dalla buona tecnica. Starà a noi indirizzare la partita nel migliore dei modi. Dovremo partire alla grande, anche per riscattarci dalla trasferta in casa del Torino”.

Matri Allegri

Soddisfatto del suo ritorno al Milan, sogna l’azzurro: “Il ritorno a Milanello è andato bene, l’ambiente lo conoscevo così come alcuni ragazzi e lo staff del centro sportivo. Ci sono tanti ingredienti giusti per reintegrarmi nel mondo Milan al meglio. Se faccio bene con il Milan le possibilità di andare in Nazionale aumentano. Giocare con Balotelli o El Shaarawy può aiutarmi ancora di più”.

Domani l’attaccante esordirà come titolare con la maglia rossonera al fianco di Balotelli: “È una cosa che ho sognato per tanto tempo anche se le strade si sono divise. Quando poi il Milan mi ha cercato sono tornato a pensarci. Mi piacerebbe di più un esordio con vittoria che un esordio con gol. Con Balotelli ci conosciamo dai tempi del Lumezzane, speriamo di far vedere quello che di buono si è intravisto anche contro il Torino”.

Leggi anche-> Allegri: “Col Celtic faremo una gran partita”

Leggi anche-> Milan-Celtic: quote scommesse dei bookmakers

Leggi anche-> Milan-Celtic: probabili formazioni