Milan Curiosità, che il flop di questa stagione sia da esempio…

Il Milan è sicuramente la squadra che ha maggiormente deluso in questa stagione, mai in lotta per le prime posizioni e, per larghi tratti del campionato, a rischio retrocessione seriamente. I tifosi hanno esaurito la pazienza, senza però far pesare questo momento negativo ai calciatori, chiamati a cacciare fuori gli attributi per la gara contro l’Atletico Madrid di martedì sera che sarà un “dentro-fuori” capace di salvare la stagione rossonera.

Al di là della eventuale qualificazione, che al momento resta un miraggio anche considerando la forza dell’avversario che si troveranno di fronte i rossoneri, questa stagione non può passare inosservata: la dirigenza già sta lavorando, in piena sintonia con mister Seedorf, per la prossima stagione e il campionato 2013/2014 lancia diversi allarmi, legati soprattutto ad una programmazione che da due anni negli ambienti milanisti è diventata una mera utopia.

Il flop di quest’anno non può ripetersi: un’altra stagione a tali livelli potrebbe non andare giù ai tifosi che nel prossimo campionato rivogliono un Milan da primi posti, magari ispirandosi a quella Juventus che, dopo il ritorno in massima serie a seguito dello scandalo Calciopoli, è riuscita a programmare seriamente e a dare vita ad un progetto poi rivelatosi vincente. E’ chiaro che da qui a fine stagione saranno 12 gare di campionato dove verranno valutati gli elementi che potranno essere confermati nella rosa del prossimo campionato, ma ci si aspetta un’ultima botta di orgoglio da parte di chi ha dimostrato di non meritare questi colori (a Mexes, Robinho e qualcun’altro potrebbero fischiare le orecchie.

Leggi anche -> Udinese-Milan 1-0, lo sconforto di Tiziano Crudeli

Leggi anche -> Atletico Madrid-Milan, ecco chi sarà l’arbitro

Leggi anche -> Atletico Madrid-Milan, una gara impari tra le due squadre?