Milan, Galliani: "Inzaghi? Mai pensato all'esonero"

Milan-Cesena ha restituito un po’ di positività ai rossoneri e una leggera tranquillità a mister Inzaghi che siede ormai da qualche tempo su una panchina scomoda e bollente, anche se la società rossonera non ha mai smesso di dargli fiducia. Adriano Galliani ha ribadito, nel corso della presentazione di Gazzetta Tv, la totale fiducia del Milan in Filippo Inzaghi che non risulta essere a rischio esonero e continuerà, come da contratto, a guidare la squadra rossonera: “Inzaghi non è mai stato in pericolo, le vittorie allungano la vita. Ha un contratto fino alla prossima stagione e non abbiamo mai pensato di sostituirlo. Dipende tutto dai risultati”.

L’andamento del Milan nel corso dell’attuale stagione non è affatto positivo, ma la colpa non è dell’allenatore che si è trovato a dover affrontare spesso delle situazioni di emergenza: “In questa stagione abbiamo dovuto far fronte a diversi infortuni di natura traumatica più che muscolare e – spiega Gallianidiviene difficile giocare in questo modo. Inzaghi cambia spesso formazione, ma non ho da fargli nessun rimprovero”.

La vittoria contro il Cesena può essere un punto di lancio per questo Milan che, continuando su questa strada e senza commettere ulteriori passi falsi, potrà raggiungere quel posto in Europa tanto ambito: “La vittoria non deve restare isolata, serve una continuità di risultati. Eravamo partiti bene, con una media da Champions League, poi  – continua Galliani abbiamo iniziato a perdere punti per strada. È successo un disastro e non so da dove sia derivato, non ci dormo la notte per questo. Speriamo adesso di far bene”.

Leggi anche: