Milan in Vendita: offerta degli americani per il 51% del club

Il capitolo “Milan in vendita” si arricchisce di un nuovo paragrafo che vede gli americani pronti ad acquistare il 51% del club con un’offerta che però il presidente Berlusconi potrebbe non accettare. Secondo quanto si apprende dalle pagine di Tuttosport, infatti, il gruppo americano pare aver avanzato una valida offerta al Milan per rilevarne le quote di maggioranza, tuttavia il club di via Aldo Rossi non pare essere stato soddisfatto dalla proposta proveniente dal Nuovo Continente.

La famiglia Berlusconi è disposta a cedere solo il 30 % delle quote per una cifra che si aggiri intorno ai 300 milioni di euro con il fine di introdurre nuova liquidità all’interno della società rossonera pur mantenendo nelle proprie mani la presidenza e le quote di maggioranza del Milan. L’offerta degli americani per rilevare il 51% del club non rientra quindi nei piani di Berlusconi, tuttavia la cordata a stelle e strisce, che dovrebbe essere la società che gestisce il Madison Square Garden di New York, rimane in attesa di conoscere la risposta del Milan.

Sebbene l’offerta americana per il 51% delle quote della società rossonera non convinca Berlusconi, il club di via Aldo Rossi non ha ancora rifiutato la proposta e, dopo le festività pasquali, il presidente rossonero, risolti gli impegni politici e il problema al malleolo, dovrebbe incontrare gli americani per discutere tale offerta e cercare di raggiungere un punto d’incontro.

Leggi anche: