Milan-Juve 0-1, Berlusconi: "Sconfitta? Se la squadra non fa quello che dico…"

Silvio Berlusconi è tornato ad occuparsi del Milan come non faceva da tempo. Anche il giorno prima dell’importante sfida con la Juventus il presidente rossonero ha fatto visita alla squadra e, all’indomani della sconfitta, ha dichiarato: “Sono sempre vicino al mio Milan, ma se poi non fanno quello che dico io…”

Berlusconi è da sempre un fervente sostenitore del bel gioco, anche a scapito dei risultati, i quali tuttavia, secondo la mentalità vincente del numero uno dei rossoneri, sono sempre una conseguenza dell’atteggiamento propositivo della squadra sul campo. Ecco perché, dopo la partita  fin troppo rinunciataria del Milan di ieri sera, il patron dei rossoneri non può che essere almeno un pizzico contrariato, più che per il risultato finale, per lo spirito con cui gli uomini di Inzaghi hanno affrontato la partita.

Dopo questo primo k.o., il diktat presidenziale appare più chiaro che mai: si può anche perdere, fa parte del gioco, ma prestazioni fin troppo deludenti, come quella di ieri a San Siro, non dovranno più ripetersi.

Leggi anche: