Milan-Juventus, Abate: "Niente di concreto con i bianconeri"

Manca solo un giorno e la grande sfida tra Milan e Juventus è alle porte. I rossoneri hanno voglia di vedere concretamente il loro miglioramento,e di fare il salto di qualità contro la capolista dopo le buone prestazioni tenute con Atletico Madrid e Sampdoria. Gli uomini di Seedorf hanno voglia di fare bene nel loro stadio,davanti ai loro tifosi che sicuramente daranno loro la forza giusta come in ogni gara casalinga.

Il terzino destro del Milan, Ignazio Abate, ha rilasciato una intervista a Tuttosport, e sul big match ha dichiarato: “Per noi è un bel banco di prova, perché se pensiamo che aver fatto bene con Atletico e Sampdoria ci abbia permesso di uscire dal momento negativo, non abbiamo capito nulla. Dobbiamo crescere, mettere un altro mattoncino alla costruzione di questo nuovo progetto. Siamo una squadra che nelle partite importanti si gasa, San Siro sarà pieno, però ci vorranno cuore, grinta e grande attenzione: un solo sbaglio potrebbe essere letale”.

Sull’argomento mercato e sull’interessamento che squadre come PSG e Juventus hanno avuto su di lui,secondo alcune indiscrezioni: “La mia priorità è il Milan, casa mia, qua sto bene e il mio contratto scade nel 2015. Sicuramente voglio rimanere da protagonista e non essere un peso per nessuno, ma se qualcosa dovesse cambiare, dovrà essere la società a chiamarmi a dirmi le sue intenzioni. Se ci sono apprezzamenti, da parte di club così importanti, significa che così male non ho fatto. Fa piacere, ovvio, ma ci tengo a dire che con la Juventus non c’è stato niente di concreto“.

Abate ha anche parlato del tecnico Seedorf : “Con Clarence siamo stati compagni di squadra, c’è un rapporto diretto e sincero”.

 Leggi anche->Milan-Juventus: Probabili Formazioni e Ultime Notizie

Leggi anche->Verso Milan-Juventus: in dubbio la presenza di Chiellini

Leggi anche->Adriano Galliani elogia Adel Taarabt: “Lui l’Hackett del Milan”