Milan: l'acquisto di Rami bocciatura del mercato estivo?

Siamo solo a metà ottobre,il calciomercato estivo si è chiuso agli inizi di settembre quest’anno, ma in casa Milan c’è già aria di acquisti : preso il difensore centrale Adil Rami dal Valencia che arriverà domani a Milano e sabato già sosterrà le visite mediche per iniziare ad allenarsi con i nuovi compagni,le voci su nuovi possibili innesti per gennaio sono già insistenti.

Durante tutto il periodo estivo, Adriano Galliani, aveva più volte dichiarato che il Milan era competitivo e che soprattutto in difesa, il reparto che maggiormente aveva delle carenze, non c’era bisogno di intervenire con nuovi innesti; il problema però si è palesato sin dalle prime giornate di campionato, con gli infortuni di Abate e De Sciglio, la qualità difensiva non era delle migliori e Zapata e Mexes molto spesso hanno dimostrato di non essere concentrati e continui in tutte le gare. L’acquisto del difensore Rami, in tempi molto veloci, ha sottolineato la necessità che i rinforzi in difesa servono eccome.

Adil Rami

Oltre al reparto difensivo, anche l’attacco a gennaio vedrà un nuovo innesto come si era già vociferato a lungo durante l’estate : il nome è quello di Keisuke Honda,il giapponese che dovrebbe vestire la maglia numero 10 a gennaio ma che,forse,doveva essere portato a Milanello già da tempo. E’ arrivato Kakà ma,essendosi infortunato praticamente subito,forse Honda ad oggi avrebbe portato quella qualità che al Milan manca nell’impostazione del gioco,un trequartista che sappia gestire il reparto offensivo.

Ad oggi,quindi,sembra che la prima squadra che si sia mossa sul mercato molto in anticipo è proprio quella rossonera, con la volontà di rafforzare anche il reparto del centrocampo; tra i nomi che sono già in circolazione c’è anche quello di Xabi Alonso,operazione che tra quelle papabili,sarebbe comunque la più complicata anche se lo spagnolo è in scadenza di contratto con il Real Madrid a giugno 2014.

Leggi anche->Rami al Milan: chi è il nuovo acquisto rossonero (Video)

Leggi anche->Milan-Napoli, Reina: “La maglia di Balotelli il mio pigiama”

Leggi anche->Allenamenti Milan: al lavoro per dimenticare la Juventus