Milan-Lazio 0-1, Inzaghi: "Ci serve ancora tempo"

Il Milan viene eliminato dalla Lazio nei quarti di finale di Coppa Italia. Sembra non avere fine la crisi dei rossoneri che perdono la quarta partita su cinque in questo 2015. Pippo Inzaghi, che ha ricevuto la conferma sulla panchina milanista da parte della società, nelle dichiarazioni post partita ha espresso tutto il suo dispiacere per una partita che secondo lui la sua squadra non meritava di perdere:Dispiace aver perso una partita dove non abbiamo minimamente meritato questo risultato. Siamo stati penalizzati da alcuni episodi. Dobbiamo ripartire e cercare di uscire da questo momento difficile. Sappiamo che dobbiamo migliorare, quando si ricostruisce e si inizia un nuovo percorso ci vuole del tempo e non è mai facile. Sono convinto però, che con l’impegno e il lavoro presto torneremo a grandi livelli”.

Il tecnico rossonero poi sottolinea anche la sfortuna che sta attanagliando il Milan in questo periodo che di certo non aiuta a rialzarsi da questo momento no: “Oggi ce la siamo giocata alla pari contro la Lazio, una squadra che comunque lotta per il terzo posto e che sta più in forma di noi. Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo provato a fare i gol in tutti i modi, ma neanche gli episodi ci sono stati favorevoli oggi, prima il rigore poi i due gol annullati. Ci va tutto storto”.

Infine Inzaghi parla dei numerosi infortuni della sua squadra che gli stanno rendendo il compito ancora più difficile: “Anche i numerosi infortuni a cui dobbiamo far fronte purtroppo non ci aiuta. Oggi avevo una panchina cortissima e non sapevo chi mettere in campo. Abbiamo perso Bonaventura che per noi è un giocatore molto importante, abbiamo perso De Sciglio, El Shaarawy, De Jong per la seconda volta, Van Ginkel è appena rientrato e ancora non è in condizione. Insomma è un periodo sfortunato sotto tutti i punti di vista. Speriamo passi presto questo momento difficile”.

Leggi anche: