Milan-Lazio: ecco come potrebbe cambiare la difesa

Il Milan arriva alla sfida contro la Lazio nuovamente a pezzi in difesa e con una vera e propria emergenza che sta facendo perdere una marea di punti alla formazione di Massimiliano Allegri: contro i biancocelesti infatti mancherà nuovamente Silvestre, il quale ha subito un infortunio muscolare e certamente salterà le prossime due gare.

Sfortuna dunque per il centrale ex Inter e Palermo che contro il Parma, nonostante qualche sbavatura, era stato tra i migliori: non potrà esserci anche Mexes che sta ancora scontando le 4 giornate di squalifica per il pugno a Chiellini, oltre a Bonera che in questa stagione non ha mai visto il campo. Assenze pesanti dunque che danno ad Allegri come unico disponibile al centro della difesa il solo Zapata, che comunque avrebbe pur bisogno di rifiatare visto che sta giocando ininterrottamente dal preliminare di Champions col PSV.

Contro i biancocelesti gli unici centrali arruolabili sarebbero Zaccardo e Vergara: il primo potrebbe essere schierato, ma considerando i tanti svarioni nella gara contro il Torino e una condizione non eccelsa potrebbe tenere spesso col fiato sospeso i tifosi del Milan, mentre per il secondo addirittura si parla di cessione in prestito in quanto non avrebbe particolarmente colpito gli addetti ai lavori.

Dunque risulta più praticabile la pista che porta all’utilizzo di De Sciglio, convocato per Parma, come centrale accanto a Zapata: Abate e Constant andranno a completare la difesa, anche se sembra che Allegri stia valutando anche Emanuelson per la fascia sinistra considerando le disattenzioni dell’ex esterno del Chievo.

Leggi anche -> Serie A: ancora discriminazione territoriale, ecco le decisioni di Tosel

Leggi anche -> Milan-Lazio: probabili formazioni e ultime news

Leggi anche -> Milan, esonero per Allegri se…