Milan, mancano uomini e gioco: inizio di stagione da dimenticare

Il Milan è reduce dal pareggio contro l’Ajax in quel di Amsterdam, risultato giusto e che sicuramente va bene ai rossoneri che in caso di presenza degli uomini chiave quali El Shaarawy e Kakà sicuramente avrebbero potuto ambire a qualcosa di più di un punto.

La situazione in casa Milan inizia a diventare però comunque pesante, poiché i tifosi sono sempre più insoddisfatti del gioco che latita completamente e di una tattica eccessivamente difensivista: oltre a questo anche un numero di infortuni da guinness dei record e ovviamente il tutto va a mescolarsi con un inizio di stagione altamente sotto le aspettative.

Esordio Kakà

Da decenni il Milan non iniziava un campionato in tal modo, senza gioco ma soprattutto senza una squadra tipo da poter schierare: sì perché al momento i rossoneri hanno trovato come uomo chiave Birsa, che doveva essere la terza scelta sulla trequarti dopo Kakà e Saponara, fin qui mai visti, oltre a gente come Silvestre che poteva far rifiatare uno tra Mexes e Zapata che accusano la stanchezza dopo oltre 10 gare giocate consecutivamente, senza dimenticare De Sciglio che sicuramente era un ottimo sostituto di Abate che non è al top.

Insomma un Milan da rivedere ancora e che magari dopo la sosta riuscirà ad essere sé stesso: certamente il distacco dalle concorrenti in campionato è notevole e la speranza è di ritrovare tutti gli infortunati per fine ottobre, ossia dopo la sosta della serie A.

Leggi anche -> Ajax-Milan 1-1: pareggio sofferto per i rossoneri

Leggi anche -> Ajax-Milan: ecco gli highlights della partita (Video)

Leggi anche -> Arsenal-Napoli: male gli azzurri, sconfitti all’Emirates Stadium