Milan, Maroni: “Nuovo Stadio? I rossoneri ci stanno lavorando”

Ormai da tempo il Milan sta cercando di porre le basi per la costruzione di un nuovo stadio, un impianto di proprietà della società rossonera che dovrebbe sorgere nell’area al momento adibita per l‘Expo 2015. Lo stesso progetto è anche, e per il momento solo, nella mente del presidente dell‘Inter, Thohir, almeno secondo quanto sostenuto dal governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport.

“Il Milan ha inviato la dichiarazione di interesse per realizzare il nuovo stadio o nell’area Expo o in un’altra area della città di Milano”, queste sono le dichiarazioni di Maroni riguardanti l’interessamento del Milan nella realizzazione del progetto relativo allo stadio che, come ammesso qualche tempo fa da Barbara Berlusconi, dovrebbe esser pronto tra circa cinque anni. Nel frattempo, però, anche l’Inter sta cercando di portare avanti un progetto simile, ma sono ancora idee che non hanno trovato attuazione pratica nella realtà: “Thohir mi è venuto a trovare la prima volta che è passato a Milano, abbiamo parlato sia di stadio che di Expo, ma non ci sono grosse aperture”.

Infine Maroni dà un’ulteriore stoccata all’Inter e al suo presidente Thohir. L’idonesiano è un uomo d’affari e considera il club nerazzurro come tale, Berlusconi invece non è solo il presidente del Milan, ma anche e soprattutto il suo primo tifoso e investe, oltre che denaro, anche sentimenti per la sua squadra: “Per Thohir questa è un’operazione di diversificazione del patrimonio, ci ha messo i soldi, non il cuore. Al contrario Berlusconi ci mette grande passione e i rossoneri lo vedono come primo tifoso della squdra, cosa che non può dirsi dei nerazzurri”.

Leggi anche: