Milan, Numeri di Maglia: Taarabt sceglie il 23 in Serie A e il 27 in Champions League

Adel Taarabt, l’ultimo acquisto del Milan nella sessione invernale di mercato, ha scelto il 23 come numero di maglia. Numero non semplice da indossare visto che fino allo scorso anno era quello di Massimo Ambrosini bandiera e capitano del Milan nelle scorse stagioni. La scelta non è stata casuale e, come dichiarato dallo stesso giocatore nella conferenza di presentazione tenutasi ieri a Milanello, nasce da un consiglio prontamente accolto dal diretto interessato. Tuttavia, il 23 non sarà l’unico numero di maglia di Taarabt. In Champions League, infatti, il marocchino indosserà il numero 27, quello che fu fino a poco tempo fa di Kevin Prince Boateng. 

Non si tratta di un capriccio, la motivazione di questa duplice scelta è semplice: il numero 23, dopo l’addio di Ambrosini lo scorso anno, era passato ad Antonio Nocerino, inserito in lista Champions per poter disputare la prima parte della competizione. Ceduto a gennaio al West Ham, il centrocampista campano ha liberato la maglia numero 23 in campionato, mentre in Europa il numero risulta “impegnato”. Secondo il regolamento UEFA, infatti, la stessa maglia non può essere indossata da due giocatori diversi nella stessa edizione. Da lì la decisione di prendere, tra quelle disponibili, la maglia numero 27.